Il Ministero della Salute, con Ordinanza del 23/04/2021 ha stabilito che da lunedì 26 aprile 2021, la Regione Emilia Romagna torna in “ZONA GIALLA”.

In zona gialla gli spostamenti sono consentiti dalle ore 5,00 alle ore 22,00 tra comuni e provincie diverse, ed in altre regioni in zona gialla; gli spostamenti fuori orario sono vietati salvo comprovati motivi di lavoro, salute e necessità.

In particolare dal 26 aprile al 15 giugno, in ambito regionale, è consentito lo spostamento verso una sola abitazione privata abitata, una volta al giorno, nel limite di quattro persone ulteriori rispetto a quelle ivi già conviventi, oltre ai minorenni sui quali tali persone esercitino la responsabilità genitoriale e alle persone con disabilità o non autosufficienti conviventi.

Dal 26 aprile 2021, sono consentite le attività dei servizi di ristorazione con consumo al tavolo esclusivamente all’aperto, anche a cena, nel rispetto dei limiti orari agli spostamenti. Ogni tavolo può ospitare un massimo di quattro persone, salvo che siano tutti conviventi.

Dal 1° giugno 2021 le attività dei servizi di ristorazione con consumo al tavolo saranno consentite anche al chiuso, dalle ore 5:00 alle ore 18:00.

Dal 26 aprile 2021, entra in vigore l’obbligo della “Certificazione Verde Covid-19” per chi vuole entrare o uscire dai territori delle Regioni collocate in zona arancione o rossa.

I certificati vengono rilasciati dalle strutture sanitarie e possono essere di tre tipi:

  • Certificato comprovante lo stato di avvenuta vaccinazione contro il SARS-CoV-2 (validità 6 mesi)

  • Certificato comprovante lo stato di avvenuta guarigione dall’infezione da SARS-CoV-2 (validità 6 mesi)

  • Effettuazione di un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo al virus SARS-CoV-2 (validità 48 ore).

A disposizione per eventuali chiarimenti, porgo cordiali saluti.

Rag. Fulvio Alpini