Il 28/3/2020 è stato firmato un decreto interministeriale Lavoro – Economia, per disciplinare l’erogazione dell’indennità di 600,00 euro ai Professionisti con Cassa di Previdenza private.

L’erogazione avviene dal “Fondo per il reddito di ultima istanza” per il tramite delle rispettive Casse di Previdenza private, ai professionisti che nell’anno 2018 hanno conseguito redditi fino a 50.000,00 euro e che siano in regola con gli obblighi contributivi del 2019.

Chi ha avuto un reddito fino a 35.000,00 deve semplicemente presentare domanda alla propria Cassa di Previdenza, senza dover dimostrare di aver subito un danno dall’attuale emergenza sanitaria ed economica.

Chi ha avuto un reddito superiore a 35.000,00 fino ad euro 50.000,00 può chiedere l’indennità a condizione di dimostrare di aver subito una riduzione di almeno il 33% del reddito del primo trimestre 2020 rispetto al primo trimestre 2019.

Le domande vanno presentate tra il 1° ed il 30 aprile, direttamente alla Cassa di Previdenza al quale il professionista è iscritto, ed il reddito del 2018 va dichiarato tramite un’autocertificazione.

Ogni Cassa ha predisposto una procedura diversa per la richiesta, quindi ciascun professionista dovrà farla autonomamente, non potendo lo scrivente Studio (visti i tempi strettissimi) provvedere per tutti. Ogni cassa ha inoltre previsto ulteriori agevolazioni per fronteggiare il grave momento di difficoltà; si allega un prospetto sintetico pubblicato da Il Sole 24 Ore di oggi.

Le Casse una volta verificati i requisiti, erogheranno l’importo in base all’ordine cronologico di presentazione. Il fondo ha una dotazione riservata ai professionisti di 200 milioni di euro, e salvo eventuali nuovi conferimenti del Governo, riuscirà ad erogare in tutta Italia, al massimo 333.333 indennità.

Nonostante le evidenti difficoltà legate alla chiusura, lo scrivente Studio è a disposizione (telefonicamente al 0541.750880 o all’email commercialisti@studioalpini.it) di tutti i clienti per eventuali chiarimenti, o per verificare le singole posizioni.

Cordiali saluti.